Organizzazione mantello del mondo del lavoro per il settore sanitario

imparare – formare – collaborare

Leggi tutto

Verifica delle basi della formazione OSS in fase di preparazione

AFC - Operatore/trice sociosanitario/a

La Commissione svizzera per lo sviluppo professionale e la qualità della formazione (CSPQ) ha elaborato una bozza di programma per la verifica delle basi della formazione professionale di base di operatrice sociosanitaria / operatore sociosanitario AFC. Il progetto inizierà nel 2022 e avrà l’obiettivo di valutare e definire la necessità di un adeguamento delle basi della formazione. In caso di bisogno, a partire dal 2024 sarà lanciato un progetto per l’attuazione delle misure necessarie. Le basi della formazione, eventualmente modificate, potranno entrare in vigore nel 2026.

La verifica quinquennale delle basi della formazione OSS inizia nel 2022

Secondo l’ordinanza sulla formazione professionale di base, la Commissione svizzera per lo sviluppo professionale e la qualità della formazione (CSPQ) verifica costantemente, ma almeno ogni cinque anni, l’ordinanza sulla formazione professionale di base e il piano di formazione di operatrice sociosanitaria / operatore sociosanitario (OSS) AFC. Visto che le attuali basi di formazione sono entrate in vigore il 1° gennaio 2017 con l’approvazione della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI), nel 2022 inizia la prossima verifica quinquennale. Tramite adeguati sondaggi, l’ente responsabile rileva in particolare le esperienze e le esigenze dei tre luoghi di formazione riguardo all’applicazione delle norme in materia di formazione. Questo sondaggio è previsto per l’estate 2022.

Dopo la valutazione delle risposte le associazioni affiliate a OdASanté hanno l’occasione di prendere posizione sulle raccomandazioni di intervento della CSPQ. Nella valutazione della necessità di intervento confluiscono anche i risultati del sondaggio condotto tra i Cantoni sulle esperienze maturate dagli ispettori di tirocinio e dalla direzione degli esami nonché il breve rapporto della SEFRI sugli aspetti dello sviluppo professionale e sulle attuali direttive e condizioni quadro.

Il Comitato di OdASanté deciderà nella primavera 2022 sulla bozza di programma per la verifica quinquennale delle basi di formazione OSS. Secondo la tabella di marcia, il progetto durerà fino alla fine del 2023 e terminerà con l’approvazione delle raccomandazioni di intervento della CSPQ da parte del Comitato di OdASanté.

Principi della CSPQ per la verifica delle basi della formazione OSS

I membri della CSPQ OSS concordano sul fatto che il processo di verifica quinquennale debba essere mantenuto il più semplice possibile. Attualmente la formazione funziona bene. I membri della Commissione ritengono che dopo l’adeguamento delle basi della formazione entrate in vigore il 1° gennaio 2017 sia prematuro apportare nuove modifiche, tanto più che non si sono ancora raccolte molte esperienze con l’ultima revisione delle basi di formazione. Anche i risultati del progetto Titoli cure e assistenza confluiranno nella verifica quinquennale delle basi della formazione OSS: partendo da un quadro generale del campo professionale della cura e dell’assistenza questo progetto fornisce importanti indicazioni sullo sviluppo di singole professioni e titoli.

Il progetto di follow-up per l’attuazione delle misure inizia eventualmente nel 2024

Nell’ambito della verifica quinquennale delle basi della formazione OSS, la necessità di intervento viene definita in base a tre livelli di misure (1) adeguamento del piano di formazione e dell’ordinanza sulla formazione professionale di base (2) disposizioni di esecuzione e altri strumenti di garanzia della qualità e (3) informazione e istruzione. Un eventuale progetto di follow-up non inizierà prima del 2024. Le basi della formazione eventualmente adeguate entrerebbero in vigore non prima del 2026.